Archivi di persone

Adele Bei (1945 - 1970)

Storia archivistica

Il fondo è stato versato alla Fondazione istituto Gramsci nel 1996 insieme all'archivio del Partito comunista italiano.

Ambiti e contenuto

Si tratta di note biografiche ed autobiografiche; medaglie e riconoscimenti per l'attività partigiana; alcuni periodici e pubblicazioni dell'Anppia. Contiene inoltre alcune fotografie prevalentemente di incontri o manifestazione tra cui si segnalano le immagini della delegazione prima delegazione sindacale unitaria in Urss del 1945.

Note

Stato di lavorazione: da ordinare.
Scheda a cura di Cristiana Pipitone.

Riferimenti bibliografici

A. BEI, In difesa della donna lavoratrice : discorso pronunciato al Senato della Repubblica, novembre 1949, Roma, Cds , [1949] EAD., Perchè i giovani sappiano, S.l., Anppia, s.d. F. PIERONI BORTOLOTTI, ad vocem, in F. Andreucci, T. Detti, Il movimento operaio italiano. Dizionario biografico 1853-1943, I, Roma, Editori Riuniti, 1975, pp. 220-1 M.A. SERCI, La sindacalista in abito bianco. Alcune note per una biografia di Adele Bei, in P. GIOVANNINI, B. MONTESI e M. PAPINI (a cura di), Le Marche dalla ricostruzione alla transizione, 1944-1960. Atti del convegno di studi, Ancona, 26-27-28 marzo 1998, Ancona, Il lavoro editoriale, [1999] S. LUNADEI, L. MOTTI e M.L. RIGHI (a cura di), È brava, ma... : donne nella Cgil 1944-1962, Roma, Ediesse, 1999.

Criteri di ordinamento

Le carte si presentavano raccolte in tre fascicoli senza titolazione originale.