Guida agli archivi della Fondazione Gramsci

torna alla navigazione
Archivio Antonio Gramsci > Antonio Gramsci

Quaderni del carcere

Consistenza
  • documenti 33
Cronologia[1929 - 1935]
Ambiti e contenutoI quaderni vennero redatti da Gramsci fra il febbraio 1929 e la metà del 1935. Il 19 marzo 1927 annuncia in una lettera alla cognata Tatiana Schucht i primo programma di studio. Il 27 marzo 1927 Gramsci rivolge un' istanza al giudice istruttore di Milano per poter avere permanentemente carta e penna, ma l'autorizzazione gli viene negata. Dopo il processo, la condanna da parte del Tribunale speciale e il trasferimento a Turi, il permesso per poter avere in cella il materiale necessario per scrivere gli verrà accordato solo nel febbrai 1929. La prima pagina del Quaderno I reca infatti la data e il programma di studio che verrà poi modificato in corso d'opera. Fra il novembre e il dicembre 1930 Gramsci redige un nuovo testo programmatico in apertura del Quaderno 8. Infine tra il febbraio e l'aprile 1932 nella fase di predisposizione dei primi quaderni speciali, Gramsci aggiunge al Quaderno 8 un elenco di dieci raggruppamenti di materia.