Guida agli archivi della Fondazione Istituto Gramsci

Archivi di persone

  • Mario Alicata   1960 - 1966
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Appunti manoscritti e dattiloscritti, testi di scritti e discorsi, corrispondenza, documenti prodotti dalla direzione e dalla sezione esteri del Pci, materiali redazionali de «l'Unità».
  • Giorgio Amendola   1910 - 1981
    vai al livello inferiore   vai alla scheda
  • Giovanni Amendola   1922
    vai alla scheda Tra le carte di Giorgio Amendola si trovano 11 fascicoli di documenti del padre Giovanni il cui archivio è attualmente depositato presso la Biblioteca di studi meridionali Giustino Fortunato di Roma. E' conservata documentazione del Ministero delle colonie sul trattato di Er Regima e sul progetto di istruzione primaria per i cittadini libici e per i musulmani della Tripolitania.
  • Luciano Barca
    vai al livello inferiore   vai alla scheda
  • Adele Bei   1945 - 1970
    vai alla scheda Si tratta di note biografiche ed autobiografiche; medaglie e riconoscimenti per l'attività partigiana; alcuni periodici e pubblicazioni dell'Anppia. Contiene inoltre alcune fotografie prevalentemente di incontri o manifestazione tra cui si segnalano le immagini della delegazione prima delegazione sindacale unitaria in Urss del 1945.
  • Enrico Berlinguer   1944 - 1984
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Il materiale si riferisce in gran parte all'attività politica di Berlinguer, dalla seconda metà degli anni cinquanta al 1984, anno della sua morte. Quattro fascicoli contengono carte prodotte dal 1944 al 1955. Le serie comprendenti unità archivistiche relative al periodo1968-69 sino alla morte sono state ordinate dalla collaboratrice di Berlinguer,
    Anna Azzolini, che vi ha lavorato negli anni 1969-1984 seguendo l'impostazione archivistica della documentazione pregressa già riordinata. Nelle prime due serie si incontra materiale che con ogni probabilità era stato conservato da Berlinguer, mentre la serie comprende documentazione di partito probabilmente destinata ad essere restituita e poi di fatto lasciata nel fondo. Per quanto riguarda l'ultima serie, le carte che la compongono sono state prodotte dopo la fine dell'attività di Berlinguer. Il riordinamento della documentazione ha evidenziato una struttura articolata in 22 serie.

    chiudi

  • Bruno Bertini   1967 - 1987
    vai al livello inferiore   vai alla scheda
  • Vincenzo Bianco   1947 - 1979
    vai alla scheda Contiene corrispondenza relativa per lo più a ricerche di Bianco sul movimento operaio torinese, appunti di studio, scritti autobiografici, memorie e testi di articoli. Si tratta di 4 fascicoli di cui uno con titolazione originale e tre contenenti materiale di documentazione sulla storia del Pci, opuscoli (prevalentemente prodotti dagli organi interni del partito) e alcuni ritagli stampa soprattutto relativi al 1956.
  • Paolo Bufalini   1960 - 1996
    vai al livello inferiore   vai alla scheda
  • Salvatore Cacciapuoti   1949 - 1986
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Si tratta essenzialmente di articoli e contributi del C. apparsi sui periodici del Pci, con alcuni appunti di memorie personali sui principali avvenimenti storico/politici che lo videro protagonista. Conserva inoltre alcuni articoli apocrifi ma, probabilmente, da ricondurre allo stesso C.
  • Pietro Caracciolo   1950 - 1979
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Il fondo conserva soprattutto materiale relativo all'attività di Caracciolo come esperto di problemi assistenziali e previdenziali.
  • Fausto Codino   1948 - 1978
    vai alla scheda Sono raccolte documentazione personale e carte di lavoro di C. Sono presenti copia della tesi di laurea e di perfezionamento; quaderni contenenti appunti traduzioni, esercitazioni e note bibliografiche; bozze, ritagli stampa, dattiloscritti relativi a suoi articoli, saggi e recensioni; curriculum vitae ed elenco delle sue pubblicazioni. Il fondo comprende inoltre
    piani editoriali e di ricerca, progetti di corsi e seminari su temi di carattere politico e storiografico. Copiosa è la corrispondenza tra C. e case editrici italiane ed estere; si segnalano lettere manoscritte di numerosi intellettuali italiani e stranieri. Parte del materiale documentario raccolto è relativo all'attività svolta da C. presso gli Editori Riuniti di Roma. Si tratta per la maggior parte di corrispondenza con autori, collaboratori e case editrici italiane ed estere; progetti editoriali; ricevute di pagamenti; fatture e contratti; bozze e dattiloscritti di saggi. Sono raccolte poesie dattiloscritte e a stampa di Aldo Dramis e corrispondenza tra C. e il poeta. Una parte del materiale concerne la sua attività di militante comunista; si segnala la corrispondenza con la sezione del Pci Regola Campitelli di Roma, datata 1977.

    chiudi

  • Cesare Colombo   1960 - 1965
    vai alla scheda Si tratta di un unico fascicolo con il materiale di documentazione e la prima stesura di un saggio sull'Alto Adige.
  • Aldo Cotronei   1974 - 1991
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Il fondo conserva materiale documentario relativo all'attività di C. come dirigente Rai ed esperto dei problemi della comunicazione.
  • Eugenio Curiel   1933 - 1946
    vai al livello inferiore   vai alla scheda
  • Massimo D'Alema   1981 - 2000
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Oltre alla documentazione relativa agli anni dei suoi incarichi di partito in Puglia, il Fondo conserva materiale prodotto e acquisito da D'Alema durante il periodo della Presidenza del Consiglio dei ministri.
  • Giuseppe Dama   1975-1991 con docc. di data anteriore
    vai alla scheda Dallo studio della documentazione emergono due nuclei tematici: uno relativo al Pci ed uno al mondo cattolico. Le carte sul Pci, relative agli anni 1959-1990, sono di varia tipologia. Si tratta di relazioni, note e appunti manoscritti per/di riunioni e interventi a sedute di organismi direttivi nazionali e periferici, corrispondenza,
    dati sul tesseramento e sulle candidature, documenti relativi a convegni e conferenze e approvati da organismi direttivi, opuscoli e materiali a stampa, dati relativi al XVIII, XIX e XX congresso del partito. Per gli anni Cinquanta e Sessanta vi sono due fascicoli che conservano appunti e relazioni manoscritte, documentazione e materiali a stampa sulla questione meridionale. Si segnala una lettera di Luigi Seniga in merito alla pubblicazione dell'archivio Pietro Secchia. Documentazione piuttosto consistente è presente per la federazione regionale del Veneto e per i terremoti in Irpinia e in Friuli Venezia Giulia. Le unità archivistiche riguardanti il mondo cattolico conservano documenti, relazioni, materiali di convegni e ritagli stampa sulla questione cattolica e sulla Democrazia cristiana negli anni 1976-1988. Da ordinare.

    chiudi

  • Carlo De Donato   1929-1969 con docc. 1842-1877 e dal 1914
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Lettere, biglietti, cartoline postali e illustrate degli anni 1929-1969. La parte più rilevante della raccolta è costituita da 74 tra lettere, cartoline e biglietti autografi di Croce, inviati a De Donato negli anni 1928-1952. Al fondo sono accluse le fotocopie dei documenti contenuti nel fascicolo personale di De Donato conservato presso l'Archivio centrale dello Stato (Acs-Ministero dell'Interno, 1942, categoria A1, fasc. De Donato Carlo) e le trascrizioni dattiloscritte di 20 lettere degli anni 1936-1942 indirizzate a Croce.
  • Franco De Felice   1965 - 1997
    vai al livello inferiore   vai alla scheda Il fondo consiste essenzialmente in materiale di lavoro: in gran parte si tratta di appunti manoscritti, stesure, riflessioni, note di lettura spesso lunghe e approfondite, con riflessioni e analisi. Sono conservati inoltre i dattiloscritti di interventi, materiali di studio. Le carte si presentavano in gran parte raccolte in fascicoli, alcuni con titolazione originale, poche erano le carte sciolte (sostanzialmente le fotocopie di alcuni saggi e alcune dispense).
  • Ambrogio Donini   1948 - 1964
    vai al livello inferiore   vai alla scheda